La Microsoft potrebbe acquistare il primo font per dislessici creato da una start up italiana

Il nuovo font per dislessici creato dalla start up torinese EasyReading potrebbe essere acquistato dalla Microsoft.

Il nuovo carattere tipografico creato per aiutare i lettori dislessici ad oggi si compone di 811 glifi tra lettere, numeri, accenti, simboli e punteggiatura e finora ha conquistato colossi dell’editoria scolastica come Pearson Italia e De Agostini. E mentre si sta lavorando per implementare il font con caratteri anche in cirillico e in greco, la start up ci tiene a rendere noto come abbia già preso contatti con la Microsoft e sia in fase di elaborazione un progetto con gli Uffizi per cartelli multisensoriali esplicativi delle opere.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.