Doctor using digital tablet

Ecco il progetto del primo fascicolo sanitario elettronico

Un ‘cassetto’ elettronico sempre accessibile ai pazienti e a disposizione degli operatori sanitari, un punto d’accesso consultabile anche da telefonini e tablet contenente tutta la documentazione clinica personale, informazioni sulle strutture sanitarie e la possibilità di accedere a servizi come il cambio del medico di famiglia o la prenotazione di una visita. Con l’Agenda digitale piemontese prende il via il progetto del Fascicolo sanitario elettronico per la sanità regionale, a cui sono dedicati 17,9 dei 23,9 milioni di euro stanziati, nell’ambito del Por Fesr 2014-2020, dalla delibera firmata dall’assessore alla Sanità Antonio Saitta e dall’assessore alle Attività produttive Giuseppina De Santis e approvata questa mattina dalla Giunta regionale. Il fascicolo entrerà in funzione entro tre anni.