asma

Salute: nuovo farmaco biologico contro asma e polipi nasali

Per le persone che soffrono contemporaneamente di asma e polipi nasali, da poche settimane è disponibile un nuovo farmaco biologico ‘intelligente’, il Mepolizumab, efficace in particolare contro l’asma grave. Lo hanno annunciato gli allergologi in occasione del XXX congresso nazionale della Società Italiana di Allergologia, Asma e Immunologia Clinica (SIAAIC), in programma da domani fino al 9 aprile a Firenze. I polipi nasali, è stato spiegato, ‘tappano’ il naso impedendo la respirazione e la percezione degli odori e sono presenti in un caso di asma su 4. Si tratta di una delle malattie più frequenti in otorinolaringoiatria, per la quale almeno ad oggi non esistono trattamenti risolutivi. Anche chi si sottopone a un intervento chirurgico infatti, può presentare recidive.

“I pazienti ‘complicati’, con comorbidità come la poliposi o con una forma di asma grave, sono moltissimi. Più di quanto prevedessimo, come ha dimostrato lo studio PROXIMA – ha spiegato Giorgio Walter Canonica, presidente SIAAIC – Questa indagine, valutando a fondo 400 asmatici, ha mostrato che il 25% dei pazienti ha polipi nasali che peggiorano la qualità di vita perché occupano le cavità nasali impedendo la respirazione e la percezione degli odori. Eliminarli chirurgicamente purtroppo può non essere un approccio efficace, perché tendono a riformarsi; per fortuna alcune terapie biologiche impiegate per l’asma possono avere ripercussioni positive anche sui polipi, e’ quindi fondamentale diagnosticarli per operare le scelte terapeutiche più utili”.